illustriamo il burlo

Illustriamo il Burlo è il nome del progetto dedicato ai bambini degenti presso l’Ospedale pediatrico Burlo Garofalo di Trieste, nato dall’idea di un gruppo di amiche come riconoscimento a un gesto nobile e disinteressato nei confronti di una di loro da parte del personale del Burlo.

L’idea, che ha da subito entusiasmato Vesna Benedetič, in breve si è trasformata in un’onda travolgente diventando vero e proprio progetto grazie Edda Jurissevich, Annalisa D’Errico, Patrizia Portolan, Lidia Strain, Edda Jurissevich che hanno messo le proprie competenze e rete di conoscenze a servizio dell’idea.

Grazie alla notorietà e alla delicatezza delle immagini di Vesna Benedetič in un brevissimo lasso Illustriamo il Burlo ha raccolto l’adesione di innumerevoli persone che hanno voluto partecipare con delle donazioni. Alla iniziale spontanea partecipazione dei Dipendenti OGS (CRAL OGS), è seguita quella dei Clienti dei Bar Ai Sportivi e sempre in ordine temporale ma di certo non per importanza attraverso le donazioni attraverso la rete e gli Eventi Lions di Duino Aurisina tra i quali l’evento Barcolana con Le Vie delle Foto, la serata al Teatro Stabile Sloveno di Trieste con I Soliti Pooh e gli Indaco.

Impossibile ringraziare tutte le innumerevoli persone che si sono appassionate al progetto e ci hanno aiutato, ci scusiamo se non abbiamo citato tutti. Come dicevamo “Illustriamo il Burlo” è dedicato ai bambini degenti presso l’Ospedale ma non solo a loro. Nel processo di guarigione che, non riguarda soltanto il corpo fisico, ma anche e specialmente l’anima, anche i genitori ed il personale sanitario va supportato in modo che la loro anima a contatto col dolore non si ammali.

Le illustrazioni di Vesna Benedetič, realizzate con una particolare attenzione alla rappresentazione del mondo fantastico del bambino, sono state scelte e posizionate nelle stanze secondo dei precisi criteri nati dall’integrazione tra arte, psicologia e letteratura. Sono state pensate nel loro insieme in modo che rassicurino e non disturbino, che avvolgano e accarezzino dolcemente chi li guarda, siano essi piccoli pazienti, genitori o personale sanitario. Speriamo quindi che il mondo immaginifico rappresentato nelle illustrazioni affisse nelle 10 stanze del reparto pediatria rappresentanti i piccoli momenti quotidiani di gioia ordinaria e gentile, la luna nella notte a sottendere l’immensità dell’universo di cui facciamo parte e i fedeli amici animali, siano di supporto e accompagnino i percorsi di coloro che entreranno nelle stanze.


press

Primorski dnevnik

telequattro

triesteprima.it

triesteallnews

triestecaffe